Italian English French German Spanish

Mastoplastica Additiva

Il’intervento di Mastoplastica Additiva è quello di migliorare l'aspetto del seno, mediante il rimodellamento chirurgico con l’inserimento di protesi mammarie di ultime generazione in sicuro gel coesivo di silicone testurizzato, puntando al controllo della forma, più che sul solo aumento di dimensioni, per un risultato naturale alla vista ed al tatto, progettato dal chirurgo plastico per durare nel tempo.

Aumento del seno,  Ingrandimento del seno, Aumento del volume mammario

La caratteristica fisica più associata all'idea di femminilità è sicuramente il seno. Anche tu, come ogni donna poni sempre una particolare attenzione a questo tuo attributo e connotato di identità, e ne segui l'evoluzione nel corso della vita; lo sviluppo del seno indica chiaramente che non si è più bambine, se ciò non succede adeguatamente, oppure se avviene in ritardo, può essere vissuto come una grave inferiorità.

Un seno pieno e sodo si associa all'idea di giovinezza e salute, ed esercita sempre una forte attrazione sessuale.

mastoplastica-additiva mastoplastica-additiva mastoplastica-additiva mastoplastica-additiva mastoplastica-additiva mastoplastica-additiva mastoplastica-additiva mastoplastica-additiva

Secondo la recente ricerca di mercato Doxapharma “Comportamenti, atteggiamenti e vissuti della Chirurgia Estetica in Italia” per la Fondazione Italiana per la Medicina e Chirurgia Estetica, il 47% degli uomini italiani intervistati identifica la femminilità con il seno. Per le donne italiane, il seno ideale deve essere innanzitutto sodo, quindi pieno ed alto, mentre almeno un 25% degli uomini italiani vuole il seno prosperoso. Oltre 2/3 delle donne dimostrano di essere più attente al controllo della forma, che al volume, indicando la nuova priorità per il chirurgo plastico. Per le donne italiane, la misura ideale di seno è la terza (65%), seguita dalla quarta (25%); almeno il 32% degli uomini però desidera la quarta; l’84% dei chirurghi plastici italiani punta alla terza. L’85% degli uomini comunque vorrebbe una compagna dal seno proporzionato alla silhouette, non cadente. E le donne italiane sono concordi nel bocciare il seno rifatto solo se c’è troppa differenza tra il prima e il dopo.

L’obiettivo della Mastoplastica Additiva è donare plasticità, forma e volume al seno, attraverso l’inserimento di una protesi mammaria di ultima generazione, in gel di silicone, materiale sicuro e dalla consistenza molto naturale. Oggi, dopo 30 anni di ricerche e di test di sicurezza su milioni di donne, c'è l'assoluta certezza dell'innocuità e della qualità del risultato estetico delle protesi in gel di silicone. La durata dell'impianto mammario è da considerarsi permanente. Le protesi hanno una durata di tempo illimitata. Anzi, sono coperte da una garanzia a vita da parte della casa madre.

Esistono tuttavia molte clienti soddisfatte del loro risultato anche dopo 30 anni dal primo intervento. I nuovi profili degli impianti mammari per la chirurgia plastica garantiscono un risultato naturale, per forma e consistenza, rendendo del tutto insospettabile la presenza della protesi. Le incisioni dell'intervento sono pressoché invisibili, dipendendo, per posizione e dimensioni, dalla tecnica chirurgica utilizzata. L'intervento di mastoplastica non altera l'integrità della ghiandola mammaria, e quindi le possibilità di allattamento, in caso di gravidanza.

I risultati sempre più naturali della Mastoplastica Additiva, grazie a tecniche di chirurgia plastica sempre più sofisticate ed a protesi mammarie più evolute, soddisfano sempre un maggior numero di donne al mondo. Questa procedura di chirurgia estetica è richiesta da donne che hanno il seno poco sviluppato (ipotrofia mammaria) o da donne che, avendo allattato o essendo dimagrite, hanno il seno svuotato e/o leggermente cadente (ptosi mammaria) 

Mastoplastica Additiva - Quando Operarsi 

I chirurghi estetici di ESTHETIKA.it® - Chirurgia Estetica Italiana, ti consigliano la procedura di Mastoplastica Additiva, in caso di:

* seno piccolo

* riduzione del volume o tonicità dopo perdite di peso/figli

* seno dal volume molto diverso dall’altro

* svuotamento accompagnato da un lieve rilassamento del seno, a causa di repentino dimagrimento, gravidanza, allattamento, od invecchiamento

* sensazione di disagio, perché i vestiti della taglia adeguata sono spesso larghi al seno

* mancata soddisfazione delle dimensioni fornite da un precedente intervento.

Mastoplastica Additiva, chirurgo plastico spiega quando operarsi...

L'intervento di ingrandimento del seno può essere tranquillamente abbinato ad una correzione delle asimmetrie tra una mammella e l'altra, oppure in caso di seno cadente al Lifting del Seno, come Mastopessi Additiva.

In caso di allattamento, bisogna aspettare almeno 9 mesi dalla fine prima di effettuare un intervento di Mastoplastica Additiva, per evitare interferenze negative con la ghiandola mammaria. È opportuno inoltre che il seno si assesti e stabilizzi dopo l’allattamento.

Mastoplastica Additiva - Età Minima 

La procedura di Mastoplastica Additiva è possibile dopo che è avvenuta la normale maturazione fisica; sono quindi da valutare, caso per caso le adolescenti, mentre, in generale, non si hanno controindicazioni a partire dai 18/20 anni. Da sempre a fianco del consumatore per una chirurgia estetica moderna e sicura, ESTHETIKA.it® - Chirurgia Estetica Italiana, ha imposto al proprio staff di chirurghi plastici, per prima, già nel 2009, in anticipo sulle recenti decisioni normative, l’adesione ai più etici protocolli di responsabilità sociale nella chirurgia estetica, rifiutando interventi estetici sui minorenni. Il divieto di protesi al seno per ragazze con età inferiore ai 18 anni è legge dal 30/07/2010, con disegno di Legge approvato dal Consiglio dei Ministri che istituisce il registro nazionale e regionale delle protesi mammarie ed introduce l’assoluto impedimento di ritocco, con finalità estetiche, per le minorenni.

Mastoplastica Additiva - Durata

L'intervento di Mastoplastica Additiva, con le moderne tecniche di chirurgia plastica, ha una durata contenuta, circa 60-90 minuti, in day hospital. Tendenzialmente, senza uso di drenaggi, che però sono soggetti a valutazione del chirurgo plastico. L’utilizzo dei drenaggi, seppur fastidioso nell’immediato, consente di prevenire e scongiurare diverse complicanze post operatorie. Permanenza in clinica privata per l’intera giornata (day hospital).

Mastoplastica Additiva -Tecniche Chirurgiche

Mastoplastica additiva Tecniche chirurgicheLe moderne tecniche di chirurgia plastica utilizzate correntemente dai chirurghi plastici diESTHETIKA.it® - Chirurgia Estetica Italiana, e la comprovata specializzazione dell’organizzazione nella gestione della procedura (il 60% degli interventi di chirurgia estetica effettuati da chirurghi plastici di ESTHETIKA.it®, sono di Chirurgia al Seno, il 47% di Mastoplastica Additiva) consentono di praticare la chirurgia plastica della mammella, in tutta sicurezza, sfruttando diverse tecniche di posizionamento delle protesi, normalmente, attraverso un'unica, piccola, incisione nella piega sottomammaria, oppure, lungo il bordo inferiore dell'areola.

Il posizionamento della protesi differisce a seconda di alcune variabili individuali di fondamentale importanza, come le tue caratteristiche fisiche e cutanee, ed il risultato finale che desideri raggiungere.

Le incisioni, non rilevanti dal punto di vista estetico, vengono praticate in riferimento al posizionamento dell'impianto: 

Sede retromammaria (Mastoplastica Sottoghiandolare) 

Mastoplastica additiva Sede retromammariaNella Mastoplastica Additiva, la protesi mammaria viene inserita dietro il tessuto mammario, quando vi è adeguato spessore dello stesso. Se la protesi viene inserita sopra il muscolo, ci sarà un maggiore controllo nei confronti della forma e del riempimento. 

Vantaggi 

Possibili svantaggi 

Controllo ottimale della forma della mammella

Rischio aumentato di visibilità o palpabilità dei margini della protesi (in clienti con pelle sottile e/o che desiderino protesi di grosse dimensioni)

Assenza di variazioni di forma della mammella durante la contrazione del muscolo pettorale 

Mammografie leggermente più difficili da eseguire (possibile necessità di effettuare più lastre in diverse proiezioni) 

Controllo ottimale della posizione del solco sottomammario e della sua forma 

Decorso operatorio più rapido 

Sede retromuscolare (Mastoplastica sottomuscolare) 

Nella Mastoplastica Additiva, la protesi mammaria viene inserita dietro al grande pettorale (questa tecnica viene frequentemente utilizzata quando il tessuto mammario e sottocutaneo sono di spessore molto ridotto. Il posizionamento retromuscolare in questi casi rende l’aspetto della protesi molto più naturale evitando di rendere visibili i margini della protesi sul decolletè). 

Vantaggi 

Possibili svantaggi 

Rischio ridotto di visibilità o palpabilità dei margini della protesi 

Minore controllo della forma della mammella (in particolare della porzione superiore interna) 

Raccomandabile nelle clienti con pelle molto sottile 

Variazioni della forma della mammella durante le contrazioni del muscolo pettorale

Mammografie più semplici rispetto al posizionamento sottoghiandolare

Spostamento laterale della protesi con il tempo ed allargamento dello spazio tra le mammelle 

Possibilità di una ridotta incidenza di contrattura capsulare 

Decorso post operatorio più lungo

Sede parzialmente retro muscolare (Mastoplastica DUAL PLANE) 

Mastoplastica additiva Dual plane La notevole esperienza nella Mastoplastica maturata dai chirurghi di ESTHETIKA.it® - Chirurgia Estetica Italiana, permette di utilizzare, nei casi in cui le indicazioni del soggetto lo consentano, l’innovativa metodica “Dual Plane”, già considerata soluzione d’avanguardia in USA e Nord Europa. Posizionando la protesi mammarie solo parzialmente dietro al muscolo pettorale, si possono coniugare i vantaggi della tecnica Retroghiandolare, con quelli della Retromuscolare. Il decolletè risulta infatti estremamente naturale ed, al tempo stesso, la parte inferiore del seno rimane soda e più arrotondata, valorizzando la naturale forma a goccia della mammella, con un effetto di sollevamento del seno un pò sceso.

Per la Mastoplastica Additiva classica, Retroghiandolare, la magrezza non favorisce un risultato ottimale, infatti l’assenza di pannicolo adiposo può facilitare l’effetto “seno finto” tipico delle tradizionali tecniche di Mastoplastica. Diversi gli elementi rivelatori: la visibilità dei margini della protesi, l’effetto scalino (ovvero il dislivello percepibile fra scollatura ossuta e il profilo sottostante improvvisamente sferico), oppure l’effetto “double bubble”, il doppio profilo curvo formato da seno nuovo e seno vecchio, quando i rispettivi volumi non sono connessi. 

Mastoplastica additiva. Interventi di successo Con oltre 6.000 interventi di successo in chirurgia plastica del seno, effettuati negli ultimi 4 anni – nessuno uguale all’altro - il nostro staff può metterti a disposizione una grande esperienza specifica e garanzie che nessun’altra organizzazione di chirurgia estetica in Italia può vantare.

La priorità della Mastoplastica è ormai rivolta alla realizzazione di un seno "naturale", con un look progettato per durare nel tempo. Al chirurgo si chiede più attenzione al controllo della forma, che semplice aumento di volume del seno.

Ogni donna ha caratteristiche fisiche e tissutali diverse, così come differenti sono le aspettative di ciascuna. La scelta delle protesi, come la tecnica di chirurgia plastica, vanno valutate quindi attentamente, perché un seno studiato e realizzato "su misura" è, senza alcun dubbio, un seno più bello e dall'aspetto autentico, proporzionato e naturale. 

Affidarsi ad un chirurgo plastico con un’organizzazione di chirurgia estetica alle spalle significa garanzia di: 

* comprovata esperienza, aggiornata competenza e gusto estetico del chirurgo plastico

* specializzazione dei percorsi organizzativo-sanitari e personalizzazione dei percorsi operatori con l’equipe medica nelle strutture sanitarie private selezionate, a tutela della tua massima sicurezza e per la buona riuscita dell’intervento di chirurgia plastica

* solo le migliori protesi mammarie in gel coesivo di silicone (da sempre, solo protesi Polytech - Made in Germany), in un assortimento di migliaia di forme e taglie, così da consentire al tuo chirurgo plastico la massima libertà di scelta per aiutarti a raggiungere il risultato che hai richiesto. Per un nuovo look naturale, fondato più sul controllo della forma, che sul solo aumento di volume del seno e quindi progettato per durare nel tempo. Tutte le protesi utilizzate per chi sceglie ESTHETIKA.it® - Chirurgia Estetica Italiana, sono coperte da un’esclusiva policy di garanzia contro danni e rotture, in edizione limitata per i soli clienti di ESTHETIKA.it® - Chirurgia Estetica Italiana.

* valutazione con l’anestesista della migliore anestesia e delle terapie del dolore post-operatorio, per l’efficace prevenzione delle complicanze in day surgery e one-day surgery, sulla base delle raccomandazioni clinico-organizzative per l’anestesia in day surgery SIAARTI, attenendosi alla classificazione dei pazienti secondo l’American Society of Anesthesiologists (ASA) utilizzata in Italia

* il miglior comfortwear specifico per la chirurgia estetica del seno incluso nel prezzo, per consentirti il più rapido recupero dall’intervento di chirurgia plastica, in totale serenità, senza dover sacrificare la vestibilità e la vita sociale

* un percorso di medicazioni e visite di controllo con il chirurgo plastico, personalizzato sulle esigenze della tecnica operatoria scelta e sulla risposta del tuo organismo, con prestazioni gratuite per 24 mesi

* un metodo organizzativo di scelta, valutazione del chirurgo plastico, prova delle protesi, supporto psicologico ed assistenza, gestito dalle donne. Per te. Per semplificarti la valutazione informata e la scelta consapevole del chirurgo plastico e del tuo intervento di chirurgia estetica. Un metodo che è stato già scelto da quasi 15.000 italiani per il loro intervento di chirurgia estetica, nessuno uguale all’altro, proprio perché la personalizzazione riduce i rischi e massimizza la garanzia di soddisfazione. 

Un apprezzabile ingrandimento del seno con la chirurgia deve tenere conto di 4 fattori principali: 

* spessore della pelle

* spessore dell’impianto mammario

* quantità di materiale contenuto nella protesi

* diametro e proiezione della protesi. 

Lo stesso tipo di impianto mammario inserito in soggetti diversi non produrrà mai lo stesso risultato.

Se vuoi raggiungere un risultato naturale, l'aumento del seno deve essere proporzionato alla tua silhouette, alla tua conformazione fisica ed a ciò che i tuoi tessuti consentono di fare: non esiste quindi un posizionamento perfetto a priori; un chirurgo estetico esperto è in grado di adattare la tecnica alle tue specifiche necessità, illustrandone adeguatamente vantaggi e svantaggi. 

La procedura dei chirurghi di ESTHETIKA.it® - Chirurgia Estetica Italiana, rispettando la naturale anatomia della tua mammella, non altera l'integrità della ghiandola, e quindi le possibilità di allattamento. Se le protesi mammarie sono inserite per un accesso al solco mammario, l'allattamento rimane assolutamente inalterato, mentre con la via di accesso all'areola, generalmente l'allattamento risulta lievemente ridotto. 

Le protesi mammarie non pongono particolari problemi diagnostici. Tuttavia è bene affidarsi ad un centro competente dotato dei più moderni macchinari. Sotto i 40 anni è indicata la sola ecografia come esame di base, sopra i 40 anni ecografia e mammografia (meglio se digitale). 

Prima di sottoporsi alla Mastoplastica Additiva, il risultato chirurgico viene accuratamente programmato, rilevando le caratteristiche del tuo seno (forma, volume, qualità della pelle, proporzione del capezzolo e dell’areola …), nonché le tue aspettative e motivazioni (meglio evitare quindi di richiedere al chirurgo plastico un volume di seno spropositato: più grande la dimensione della protesi e più sottili i tuoi tessuti, meno naturale sarà il risultato estetico che si può ottenere dall’intervento di Mastoplastica). In particolare, si considerano accuratamente:

* distanza tra capezzolo e capezzolo

* distanza tra capezzolo e fossetta giugulare

* distanza tra solco mammario e mammelle

* distanza tra capezzolo e solco sottomammario 

Mastoplastica additiva chirurghi plastici ValutazioneSi valuta la proiezione che ha precisi rapporti con la base, non dovendone mai superare il terzo in altezza; inoltre, è sempre necessario prendere in considerazione la ptosi, cioè il grado di caduta in senso gravitazionale delle mammelle.

Quindi si provvede a prove “simulate” di campioni delle varie soluzioni protesiche.

Hai capito bene. Con il progresso e le nuove tecnologie, ci sono sempre più soluzioni nuove per ogni problema estetico: dopo aver ascoltato le tue aspettative, i chirurghi plastici di ESTHETIKA.it® - Chirurgia Estetica Italiana, sono certi di poterti consigliare la soluzione giusta, per ottenere i risultati che ti aspetti. Privilegiando le tecniche di chirurgia plastica più rapide e sicure, per un risultato autentico, proporzionato e naturale. 

Dopo aver individuato la soluzione e la misura di protesi migliore per soddisfare le tue richieste, i chirurghi plastici di ESTHETIKA.it® - Chirurgia Estetica Italiana, ti invitano alla prova simulata del tuo nuovo seno.

Potrai guardarti allo specchio.

Potrai vedere se ti riconosci nel cambiamento e se questo è esattamente il risultato che desideri …

Farti più bella è infatti il ns. mestiere.

Curare la tua bellezza, significa anche farti valutare come “portare” il tuo nuovo seno.

I chirurghi estetici di ESTHETIKA.it® - Chirurgia Estetica Italiana, studiano il tuo corpo, le tue aspettative, ma anche i tuoi comportamenti, perché ormai è body design.

Per questa ragione, ti inviamo sempre a richiedere al chirurgo plastico di mostrarti fotografie della sua casistica operatoria, cosicchè tu ti possa accertare di condividere il gusto estetico dello specialista.

 

Mastoplastica Additiva - Post operatorio 

Mastoplastica additiva Post operatorio - Percorso Il tuo percorso post operatorio per la Mastoplastica con un chirurgo di ESTHETIKA.it ® - Chirurgia Estetica Italiana, prevede, una prima medicazione a 24 ore dall’intervento di chirurgia plastica ed una seconda 3 giorni dopo. Medicazione moderatamente compressiva per 24 ore. Il riposo a letto è raccomandato per il primo giorno. Rimozione delle suture dopo 7-14 giorni. Tutti i punti della Mastoplastica saranno levati entro questo periodo. Lieve gonfiore ed ematomi per 1-2 settimane, con eventuale dolore al petto ed ai movimenti delle braccia. Reggiseno contenitivo individualizzato per 1 mese. In media, chi si sottopone alla Mastoplastica rientra a lavoro dopo 2-7 giorni. 

Programma di Garanzia Esclusivo Mastoplastica ESTHETIKA.it® - Chirurgia Estetica Italiana.  

ESTHETIKA.it ® - Chirurgia Estetica Italiana, ti dà sempre di più!

Da sempre, i chirurghi di ESTHETIKA.it ® - Chirurgia Estetica Italiana, ti propongono solo protesi di ultima generazione clinicamente testate, per un look naturale progettato per durare.

* ampia gamma di scelta per risultati proporzionati e personalizzati alle tue esigenze

* gel testurizzato di ultima generazione brevettato, con effetto barriera brevettato

* distribuzione ottimale del riempimento del gel, per un effetto naturale al tatto

* protesi mammarie prodotte manualmente

* il 100% delle protesi (non a campione) sono sottoposte a severi controlli di qualità 

per una soddisfazione delle pazienti rilevata al 97% da autorevoli studi clinici internazionali. 

Mastoplastica additiva Post operatorio - Esperienza Grazie all’organizzazione del metodo ESTHETIKA.it ® - Chirurgia Estetica Italiana, che ha già un’esperienza concreta in Italia non verranno ordinate solo le protesi che il chirurgo ha scelto per te, ma 4 coppie di protesi, nelle misure precedenti e superiori. Perché garantire la sicurezza del tuo risultato significa impegnarsi sempre a prevenire ogni errore od imprevisto …

Le tue protesi avranno sempre la massima tracciabilità risultando individuate specificatamente da un codice progressivo, apposto sia sul registro di sala operatoria, che sulla tua cartella personale. 

A differenza di qualsiasi altra gamma di protesi, scegliendo un chirurgo di ESTHETIKA.it ® - Chirurgia Estetica Italiana, per il tuo impianto mammario, avrai sempre un programma di garanzia dedicato... 

Per chi volesse di più, una chirurgia estetica amica dalla soddisfazione garantita, ESTHETIKA.it® - Chirurgia Estetica Italiana, ha creato ulteriori apposite garanzie aggiuntive, a pagamento. 

Un programma di garanzia così completo è riservato solo alle Clienti di ESTHETIKA.it ® - Chirurgia Estetica Italiana, l’organizzazione leader in Italia per la Chirurgia Plastica del Seno.

Tutto per iscritto, nero su bianco, perché noi di ESTHETIKA.it ® - Chirurgia Estetica Italiana, ci mettiamo sempre la nostra faccia!

In sede di medicazione, riceverai i certificati di qualità delle tue protesi mammarie, l’attestato con i nostri impegni di sostituzione ESTHETIKA.it® ed il programma di garanzia. ESTHETIKA.it ® - Chirurgia Estetica Italiana, Senza alcun costo aggiuntivo. 

Un supporto post operatorio fondamentale è costituito dai garments terapeutici compressivi, guaine, reggiseni e fasce post-operatorie…

Anche in questo caso, ESTHETIKA.it ® - Chirurgia Estetica Italiana, ha deciso di darti di più!

Le attenzioni nel decorso post operatorio sono fondamentali per i migliori risultati della Chirurgia Estetica e per rendere più rapido il recupero ed il ritorno alle attività sociali.

Sono guaine compressive specifiche per l’attività post operatoria:

* resistenti

* traspiranti

* anti microbi

* latex and formaldeide free.

Prodotti professionali di qualità superiore pluripremiati e sottoposti a studi clinici; nel mondo sono consigliati da oltre 5.000 chirurghi plastici specialisti e 8 pazienti su 10 li preferiscono ad ogni altro tipo di guaina.

Mantengono maggior pressione sul corpo, tengono la forma, reagiscono al calore umano ed all’idratazione della pelle anche se indossati 24 ore su 24, contengono specifici agenti antibatterici e antimicrobici. Il prodotto specifico per le tue esigenze è sempre compreso nel prezzo del tuo intervento di chirurgia plastica.

Mastoplastica Additiva - Costo

Ogni procedura di Chirurgia Estetica è una soluzione specifica dal prezzo individualizzato, determinato dalle tue caratteristiche fisiche individuali, dalla complessità e dai tempi operatori del tuo caso. 

Il costo della tua Mastoplastica è omnicomprensivo (sala operatoria, onorario anestesista, onorario chirurgo, compensi staff medico e paramedico, presidi medici, protesi Polytech - Made in Germany, materiali, varie e diverse, day hospital o degenze, quando indicate, compresa I.V.A., ove applicabile) ed include sempre visita pre-operatoria con l’anestesista, presenza costante e contemporanea di anestesista (dotato di tutti i più moderni strumenti di monitoraggio ed intervento), aiuto chirurgo e chirurgo plastico in sala operatoria durante l’intervento, reperibilità dell’equipe per le prime 24 ore, così da garantire il massimo livello di sicurezza, medicazioni e controlli post-operatori successivi per 24 mesi, programma di garanzia per le protesi seno - ESTHETIKA.it ® - Chirurgia estetica italiana - No problem. 

La tua Mastoplastica Additiva ha un prezzo compreso tra € 4.500 e € 6.000, a seconda della soluzione suggerita, della durata della stessa e dell’impianto mammario prescelto. 

Questi prezzi sono indicativi: il preventivo specifico può essere determinato solo dopo la visita con il chirurgo estetico. 

Tutti gli interventi di chirurgia possono essere finanziati con primarie società di credito al consumo di derivazione bancaria, senza alcuna commissione per ESTHETIKA.it® - Chirurgia estetica italiana.

Protesi mammarie di ultima generazione 

La scelta di un tipo di protesi mammaria, piuttosto che ad un’altra, è legato al tipo di seno e di tessuti che si hanno, ed alle aspettative di cambiamento che si vogliono vedere con l’intervento di Mastoplastica Additiva. 

In questo caso, risulta fondamentale la specializzazione del chirurgo plastico e dell’organizzazione che lo assiste negli interventi di Mastoplastica, per la sensibilità e l’esperienza, maturata su centinaia di casi concreti. 

La rilevante esperienza nella chirurgia estetica del seno di ESTHETIKA.it ® - Chirurgia estetica italiana, (oltre il 60% degli interventi, 47% degli interventi di chirurgia effettuati sono di Mastoplastica Additiva) viene impiegata, in maniera ancora più attenta e scrupolosa per revisioni o sostituzione di protesi nel caso di interventi di chirurgia effettuati anni addietro da altri chirurghi plastici, con protesi mammarie di diversa qualità, o comunque non perfezionate come le attuali, la mutata fisionomia del fisico nel tempo o il risultato non soddisfacente di precedente intervento di chirurgia estetica.

La differenza tra un impianto ed un altro, innanzitutto, sta nella caratteristica del profilo: le protesi “low profile” sono più piatte, mentre quelle “high profile” sviluppano rotondità verso l’alto, e sono particolarmente indicate nel caso di un insufficiente sviluppo della ghiandola mammaria.

Gli impianti mammari di ultima generazione consentono un’ottimale resa estetica e sembrano naturali anche al tatto, in particolare con gli impianti di IIIa generazione (involucro spesso e superficie testurizzata) al gel coesivo di silicone, che utilizzano correntemente i chirurghi estetici di ESTHETIKA.it® - Chirurgia Estetica Italiana, queste protesi seno riducono al minimo il rischio di contrattura capsulare (dolorosa formazione di tessuto fibroso attorno alla protesi) ed eliminano anche i rischi di diffusione (si evita cioè che microgocce di materiale passino all’interno all’esterno della capsula). 

Da sempre, i chirurghi plastici di ESTHETIKA.it ® - Chirurgia estetica italiana, ti propongono solo protesi di ultima generazione clinicamente testate, per un look naturale progettato per durare.

Ulteriore miglioramento è stato raggiunto anche per quanto riguarda le tecniche di posizionamento (nei primi interventi di Mastoplastica veniva fatta un incisione assai più pesante per la cliente, come cicatrice, sulla faccia anteriore della mammella. Oggi, grazie all’elevata qualità delle protesi di ultima generazione dotate di grandissima resistenza e maneggevolezza, si è arrivati a tecniche, rapidissime e sicure, con incisioni pressoché invisibili).

Caratteristiche, forma, dimensione del seno e della protesi

In caso di:

* cute sottile e tessuto mammario minimo, si consigliano protesi di medie dimensioni, in modo da non causare un eccessivo stiramento della pelle

* seno svuotato e rilassato, tessuto mammario minimo, si consiglia un impianto più stretto rispetto al tessuto

* cute tesa e tessuto mammario moderato,  vi è libera scelta di protesi anche di grandi dimensioni, in quanto il tessuto mammario è sufficiente a coprirle adeguatamente

* cute molto rilassata e tessuto mammario moderato, si consiglia una protesi non troppo grande, perché, date le caratteristiche costituzionali, la cute non sopporterebbe adeguatamente il peso della protesi.

Domande frequenti: verità e pregiudizi sul più comune intervento femminile

Le protesi vanno sostituite dopo qualche anno? (Mastoplastica Additiva) 

Assolutamente falso! La durata dell’impianto mammario è da considerarsi permanente. Il seno mantiene intatta la sua naturale anatomia e come tale potrebbe cambiare nel tempo, facendo si che spesso tu stessa, circa 10-15 anni dopo l’intervento, richieda un rimodellamento del seno stesso con eventuale cambio di protesi. Esistono tuttavia molte clienti soddisfatte del loro risultato anche dopo 30 anni dal primo intervento. Gran parte dei pregiudizi in merito ai rischi delle protesi, riguardano leggende metropolitane ed episodi isolati, relativi a gli impianti di generazione precedente. Le protesi hanno una durata di tempo illimitata. I rari casi di sostituzione, oltre a riferirsi in generale a protesi in silicone, e non al gel di silicone, come quelle da noi comunemente utilizzate, potrebbero essere stati determinati dalla capsula fibrosa che creava fastidi, o perché si rivelava antiestetica.

Il gel di silicone non può in alcun modo risentire di alcun tipo di variazioni di pressione. Le protesi sono testate in condizioni estreme. L’episodio al quale si fa riferimento raccontava di protesi scoppiate in aereo; sebbene leggenda metropolitana, in realtà, si trattò semplicemente, di uno sgonfiamento di protesi contenente aria: un incidente causato dalla perdita di tenuta della valvola di chiusura. I chirurghi di ESTHETIKA.it ® - Chirurgia Estetica Italiana, non hanno mai utilizzato questo tipo di impianti a valvole, ma solo i sicuri impianti mammari al gel coesivo di silicone testurizzato, dove l’involucro con strato barriera contiene gel di silicone ed alto grado di polimerizzazione (grazie alle sue particolari caratteristiche, questo gel di silicone si avvicina alla naturalezza al tatto ed al movimento della mammella).

Le protesi che contengono gel di silicone sono pericolose per la salute? (Mastoplastica Additiva)

Assolutamente falso! Gran parte dei pregiudizi in meriti ai rischi delle protesi, riguardano leggende metropolitane ed episodi isolati, relativi a gli impianti di generazione precedente. Gli impianti mammari utilizzati presso ESTHETIKA.it ® - Chirurgia Estetica Italiana, sono tra i migliori al mondo, utilizzati da almeno 3 milioni di donne, senza complicazioni. Le protesi hanno una durata di tempo illimitata. Anzi, sono coperte da una garanzia a vita da parte della casa madre. L’intervento di ingrandimento del seno è uno degli interventi più rapidi e sicuri, con il maggior numero di successi; l’intervento, peraltro, non altera assolutamente le funzioni della ghiandola mammaria, non compromette quindi l’allattamento, in caso di gravidanza.

L’aumento del seno è un intervento doloroso? (Mastoplastica Additiva)

Grazie alle nuove tecniche di anestesia locale con sedazione, e proprio per l’utilizzo di anestetici locali nella zona trattata, il dolore post-operatorio è generalmente modesto e molto ben tollerato: la maggior parte delle clienti riferisce di una situazione di tensione a livello della regione pettorale, che scompare spontaneamente dopo qualche giorno. 

Si può allattare anche dopo l’aumento del seno? (Mastoplastica Additiva) 

Certamente, la protesi viene inserita sotto la ghiandola mammaria, proprio per non interferire con il suo sviluppo, durante la gravidanza. Si può quindi continuare ad allattare normalmente e, qualora si riscontrassero problemi nell’allattamento, le cause non saranno da ricercare nell’intervento di Mastoplastica Additiva, ma saranno di origine diversa (es. ormonale). 

L’intervento di Mastoplastica Additiva garantisce al seno un mantenimento del volume nel tempo? (Mastoplastica Additiva)

Vero, diversamente dal seno naturale, le protesi mammarie non subiscono variazioni in seguito a gravidanze e dimagrimento, quindi, il maggior volume ottenuto grazie all’intervento rimane invariato nel tempo.

Un seno rifatto si riconosce al tatto? (Mastoplastica Additiva) 

Oggi, con gli impianti protesici di ultima generazione, in particolare al gel di silicone testurizzato, si assicura notevole naturalezza anche al tatto. I risultati sono autentici e, se proporzionati, naturali. Una recente indagine conferma che, anche per l’uomo, il seno rifatto è più bello, infatti solo il 26% degli intervistati dichiara di bocciarlo. 

E' sempre necessario operare entrambe le mammelle? (Mastoplastica Additiva) 

Le due mammelle sono indipendenti e possono essere operate singolarmente, o in maniera diversa tra di loro, quando è necessario correggere asimmetria, differenza di forma e volume. 

La gravidanza danneggia il seno con le protesi? (Mastoplastica Additiva)

Se il volume del seno è in gran parte dovuto alla protesi, il rischio di caduta è decisamente minore ed il volume rimane invariato.

Le protesi mammarie aumentano il rischio di cancro? (Mastoplastica Additiva) 

Nonostante ci sia stato molto clamore a proposito dell’argomento, studi effettuati in diversi Paesi hanno mostrato con chiarezza che le protesi mammarie di ultima generazione non aumentano il rischio di tumore alla mammella. Peraltro, come effetto secondario, si registra che, nel caso di tumore mammario, le clienti portatrici di protesi lo notano generalmente in una fase iniziale e più curabile, e questo perché sottoposte ad attenzioni e controlli più frequenti rispetto alle altre donne.

CONTATTACI PER AVERE PIÙ INFORMAZIONI

Log In or Register

fb iconLog in with Facebook